#ManzoniBianco2

29 Gennaio 2015
Pubblicato in Eventi

Continuano le degustazioni carbonare numerate a tema Manzoni Bianco.
Chi si è perso #ManzoniBianco1, quest'anno può recuperare e si preannuncia molto interessante. Rimane il confronto fra due diverse regioni ma si aggiunge un produttore che tanto quanto noi, ha la fissa per il Manzoni Bianco.
Questo, in breve, il programma di quest'anno:

DOVE: ad Asolo, in Via Bassanese,51 - 31011 presso la nostra cantina. ci rintaneremo in barricaia, sennò che degustazione carbonara è.

QUANDO: Sabato 14 Marzo 2015 dalle ore 11.00 fino ad oltranza

COSA BEVO: 11 interpretazioni di Manzoni Bianco, 4 produttori di 2 diverse regioni (Veneto e Trentino), 3 altitudini diverse.

CHI: i protagonisti,in ordine di altitudine s.l.m., sono: Vettori (180 mt) - Cirotto (350 mt) - Fanti (600 mt.) - Maso Furli (600 mt) e saranno presenti per parlare delle loro "creature" in prima persona.

COME: è una degustazione "cieca ma non muta" e funziona così: le bottiglie di vino sono ben nascoste nei sacchetti e i Manzoni si degustano alla cieca. Ciascun ospite ha in mano la lista completa dei vini in degustazione. Lo scopo, per chi se la sente, è dare un nome e un'annata ad ogni calice, scegliendo da una lista di 10 vini che ciascuno avrà a disposizione. Armatevi di penna e block-notes perchè ci sarà da divertirsi !

REGOLE DEL GIOCO: non è una degustazione frontale ma quasi un "gioco di società" per confrontarsi insieme a ruota libera, senza pregiudizi.

COSA MANGIO: Veneto e Trentino contribuiranno in ugual misura con prelibatezze tradizionali della propria terra

DULCIS IN FUNDO: Sogno - Dosaggio Zero 2011 Metodo Classico

qui puoi leggere di #ManzoniBianco1

il 2014 tutto d'un fiato

04 Gennaio 2015
Pubblicato in News

Prima di cominciare il nuovo anno abbiamo dato uno sguardo indietro al 2014 appena finito. 

Tra i sospiri per un anno di duro lavoro, ci è scappato quel sorriso che ti viene quando capisci che, a cercare sempre qualcosa in più, vale sempre la pena.
Cosa ci portiamo nel cuore del 2014:

- Un’annata difficile che ci ha messo alla prova, che ci ha lasciato col fiato sospeso da Luglio fino ad Ottobre. Una vendemmia che ricorderemo per tutta la nostra vita, perché ci ha insegnato che se tutto fosse facile e lineare non sarebbe possibile comprendere appieno i propri limiti e quelli delle “creature” con cui lavori ogni giorno in vigna.

- La presentazione ufficiale del SOGNO 2011: una gioia immensa, tutta condensata in una serata di festa (quella ospitata dagli amici del “DE GUSTO” di Belluno). Dopo anni di lavoro per far nascere questo personalissimo Metodo Classico di Manzoni Bianco, ecco che l’annata 2011 si presenta nella sua veste ufficiale: con 36 mesi di affinamento, (abbiamo in serbo per voi una RISERVA da 60 mesi) e con un packaging nuovo pulito e semplice, perché così è il Sogno : una novità, un vino nitido, netto, irreprensibile e senza fronzoli di dosaggio.

- L’aumento della produzione di ASOLO SUPERIORE DOCG PROSECCO in tutto il nostro territorio di Asolo e Montello. Il nostro Consorzio di tutela “Asolo - Montello” ha registrato importanti segnali di crescita dei volumi di imbottigliamento di Prosecco Asolo Superiore DOCG (+110% ad Ottobre 2014 con quasi 3 milioni di bottiglie nel 2014). Noi ci abbiamo sempre creduto sin dal primo giorno, producendo sempre e soltanto ASOLO DOCG PROSECCO. Proseguiremo sulla strada che abbiamo intrapreso sin dall’inizio, perché crediamo che investire, in modo serio, sulla qualità premia sempre. E poi crediamo nelle nostre meravigliose colline di ASOLO.

- Il nostro primo anno di “Botèga de Vìn”. Aprire una piccola bottega ad Asolo per rivolgerci direttamente al consumatore finale si è rivelata un’esperienza grandiosa. Parlare ogni giorno con i clienti più disparati, scambiarsi opinioni sul modo di concepire il vino, parlare dei vitigni di Asolo e del Montello, ascoltare critiche o dare qualche prezioso consiglio di degustazione: un anno di Botéga ha contribuito a farci capire che poter acquistare il vino direttamente dal produttore è qualcosa che crea grande interesse. Continueremo a investire su questo progetto perché è un’altra straordinaria occasione per comunicare ogni giorno il nostro territorio.

per il 2015 abbiamo nuovi progetti in cantiere. una piccola anticipazione: è in arrivo un nuovo strepitoso vino in famiglia Cirotto. qualcosa che in giro ancora non si è mai visto. provate a indovinare.

Ais Veneto "300X100" edizione 2013: tiriamo le somme

11 Marzo 2013
Pubblicato in News

Rientrati dalla manifestazione al Castello di San Salvatore a Susegana vogliamo condividere con voi qualche riflessione sul riscontro che i nostri vini hanno avuto dal pubblico di appassionati, consumatori, operatori del settore che sono venuti a trovarci Sabato 09 Marzo scorso. Il Veneto al 300x100 è una vetrina importante a livello regionale e alcune annotazioni importanti le abbiamo portate a casa.
1) La versione Brut dell’Asolo Docg Prosecco Superiore sta incontrando sempre di più il favore del grande pubblico rispetto alla più morbida versione Extra Dry. Cosa che ci riempie di gioia; sarà anche in parte frutto di una tendenza del momento, ma possiamo anche leggerla come una maggior consapevolezza del consumatore verso un Prosecco finalmente libero di esprimere al meglio le caratteristiche del vitigno Glera.
2) Siamo rimasti, inoltre, positivamente sorpresi, per non dire sbalorditi del successo riscosso dal SOGNO Metodo Classico a dosaggio zero. Questo è stato l’approccio tipo di molti interessati “ Scusi lei è Francesco Siben, il produttore del Manzoni Bianco Metodo Classico ? sarei curioso di assaggiarlo se è possibile”. Indice sicuramente di grande curiosità e grandi aspettative. Unico dettaglio, che ci ha fatto anche sorridere: il Sogno non era nemmeno tra i vini inseriti a catalogo per le degustazione nel nostro banco. Aspettiamo con ansia il 2015 per la sboccatura dell’annata 2011.
3) La risposta positiva del pubblico al nostro Rosso Rubino d'Asolo Superiore 2009 è direttamente proporzionale agli anni di affinamento in bottiglia. E’ da riconoscere che un uvaggio bordolese con 18 mesi di affinamento in botte di rovere da 2.500 litri, inizia ad essere apprezzato al meglio solo ora dopo oltre un anno di affinamento in bottiglia. Nel tempo, oltre a marcate note di frutti rossi, tonalità balsamiche e spezie dolci, si sta sviluppando una caratteristica nota minerale che volge verso la grafite. I formati da 1,5 litri e la Jeroboam da 3 litri amplificheranno di molto queste caratteristiche.

Manzoni Bianco: il SOGNO realizzato #Parte 3

22 Gennaio 2013
Pubblicato in Temi e approfondimenti

Parliamo del nostro “sogno nel cassetto”coltivato per anni, e di cui vi abbiamo parlato per anni, raccontandovi di volta in volta gli sviluppi e i piccoli traguardi di questa meravigliosa avventura (leggi qui #Parte 1 e #Parte 2). Ora il sogno ha preso corpo e si è realizzato, grazie alla tenacia e alla passione del nostro Mastrovinaio Francesco, che è finalmente riuscito a produrre il suo personalissimo Metodo Classico.

Quale nome poteva essere più adatto per questo piccolo grande gioiello, se non appunto SOGNO.

Così si chiama la prima annata (parliamo della 2010) ufficialmente prodotta di Incrocio Manzoni 6.0.13  vinificato a Metodo Classico.

Rigore e purezza sono i principi fondamentali che hanno sempre accompagnato la visione di Francesco nella produzione di questo vino. La natura ci ha messo in mano un’uva preziosa come l’Incrocio Manzoni 6.0.13 (vitigno a bacca bianca) che, soprattutto se coltivata in alta collina, si è dimostrata assolutamente votata a questo tipo di vinificazione. Mister Manzoni ci ha aggiunto nient’altro che il massimo rigore e rispetto possibile nella vinificazione.

Il risultato è un calice che non ti aspetti. Il SOGNO, dopo una sosta in bottiglia di 20 mesi sui lieviti, presenta un colore giallo dorato brillante, che al naso si traduce in una gamma sorprendente di sentori : crema pasticcera, acacia, nocciola, pesca matura, ananas,  oltre naturalmente al tipico aroma di crosta di pane dato dai lieviti evoluti in bottiglia nei 20 mesi di affinamento (processo di lisi) . In bocca entra deciso, l’assenza di dosaggio amplifica la sua  importante mineralità e acidità. Il perlage è fine (con buoni margini di miglioramenti per le annate a venire) e con buona persistenza.

In cucina è tutto da sperimentare. Dalle prime prove di abbinamento risulta un ottimo accompagnamento a tutto il pesce  e con carni non eccessivamente saporite. Sembra provocatorio, ma è una valida alternativa al Prosecco Asolo Docg anche negli aperitivi.

Ospitalità

La cantina è aperta al pubblico tutti i giorni con un piccolo punto degustazione e vendita dei vini di nostra produzione.

Possibilità di acquisto diretto dei vini; si accettano carte di credito.

Orari di apertura della Cantina:

Da Lunedì a Venerdì: 8.30 - 12.30 e 14.30 - 19.30.

Sabato:  chiuso tutto il giorno.

Orari Botega de Vin

Da Martedì a Sabato 09.00 - 12.30 e 16.00 - 19.30.

Social Network

CantinaCirotto Cosa regalare a #Natale??? Vi stupiremo con le proposte del nostro punto vendita!!! #Asolodocg #Proseccohttps://t.co/mqKpcHHBNa
Dic 03replyretweet
CantinaCirotto My week on Twitter 🎉: 4 Likes. See yours with https://t.co/wbhyuQfYMm https://t.co/D1SdQjeIyu
Ott 11replyretweet

Riconoscimenti

Medaille d’Argent al “Concours Mondial de Bruxelles” e Commended Medal al “Decanter International World Wine Awards” al nostro Asolo Superiore Docg Prosecco Brut millesimato 2013.

Guida AIS "Venetia" ai nostri Prosecco Extra Dry 2013,Costalunga Rosso 2011, Costalunga Bianco 2012